Domanda di gas
naturale in Italia:
il punto
al terzo trimestre
del 2016

Qual è lo status dei consumi di gas in Italia, all’approssimarsi della nuova stagione invernale?

Il consuntivo dei primi 9 mesi del 2016 parla di una lieve crescita (+1.6%) rispetto allo stesso periodo del 2015, nonostante il clima mite dei mesi invernali di inizio anno.

Più nel dettaglio, come mostra il grafico, alla fine del terzo trimestre si riscontra una crescita dei consumi nei settori industriali (+3%) e della generazione termoelettrica (+6%), mentre i consumi delle famiglie sono scesi del 2% per via del clima favorevole.

Nel mese di Settembre appena trascorso, i trend si sono confermati. La domanda gas complessiva ha superato del 12% quella di Settembre 2015, con il settore industriale a +4% e il termoelettrico a +21%.

 

Consumi Gas Italia
Miliardi di metri cubi, Gennaio – Settembre 2016

Fonte: Snam

 

Cosa attendere dunque per la chiusura di fine anno?

Molto dipenderà da due fattori distinti: la rigidità del clima e l’utilizzo delle centrali a gas per soddisfare la domanda elettrica.

Il clima dell’autunno guiderà i consumi del settore residenziale; essendo concentrati nella stagione invernale, tali consumi avranno incidenza rilevante sul totale dell’ultimo trimestre. Essi andranno a compararsi con i consumi del medesimo periodo nello scorso anno – periodo che era stato caratterizzato da un clima mite e un inverno giunto in ritardo. I consumi del termoelettrico rispecchieranno tanto l’andamento della domanda elettrica complessiva, quanto la disponibilità di fonti utilizzate in priorità, come ad esempio l’idroelettrico e le rinnovabili. 

Allegati