Contabilizzazione del calore

La soluzione intelligente
per risparmiare energia
nella tua bolletta per il riscaldamento.

Un impianto centralizzato può fornire gli stessi benefici di un impianto autonomo grazie all’installazione di strumenti di misurazione, e nel caso del calore di controllo, che consentono di ridurre gli sprechi senza rinunciare al comfort di ciascuna abitazione.

Rendi indipendente la tua casa con i servizi di contabilizzazione ENGIE!

CASA SICURA

In omaggio un anno di assicurazione di assistenza gratuita di AXA Assistance per ogni appartamento del condominio

UN SISTEMA EQUO

ogni appartamento paga solo il calore e l’acqua che utilizza aiutando il condominio a consumare meno e meglio

GESTIONE AUTONOMA DEL RISCALDAMENTO 

Il sistema di contabilizzazione del calore consente a ogni condomino di scegliere autonomamente come usare il calore per riscaldare la propria unità immobiliare, come se si trattasse di un impianto autonomo

Un servizio digitale e innovativo

Scegli la soluzione per te

Vantaggi

Garanzia totale sul materiale e sulle opere per tutta la durata del contratto

Un sistema equo: ogni appartamento paga solo quello che consuma

Evita gli sprechi: riscalda una stanza solo quando ti serve

Accesso agli incentivi e alle detrazioni fiscali previste dalla legge

La contabilizzazione del calore può essere effettuata in modo diretto e indiretto:

• La contabilizzazione diretta, utilizzata in edifici con impianto centralizzato a “distribuzione orizzontale”, prevede che i contabilizzatori di calore vengano installati direttamente sulla tubazione all’ingresso di ogni appartamento.

• La contabilizzazione indiretta è impiegata in edifici con impianto a “distribuzione verticale”, dove i ripartitori di calore vengono applicati su tutti i radiatori dell’appartamento.

 

La regolazione termica dell’ambiente può essere manuale o automatica.

• La soluzione manuale prevede l’impiego di una valvola termostatica, posta sul radiatore, grazie alla quale puoi scegliere la temperatura ambiente desiderata.

• La soluzione automatica è costituita da un servocomando e da un cronotermostato d’ambiente che ti permettono di regolare automaticamente la temperatura all’interno delle stanze dell’abitazione e di scegliere gli orari di funzionamento.

 

Entrambe le soluzioni richiedono:

• un contatore di calore centralizzato posizionato in centrale termica, per le letture dei consumi delle singole utenze. Un sistema informatico remoto, permette la lettura dall’esterno;

• valvole di sfioro o pompe con inverter, dislocate in centrale termica.

 

La spesa totale per il riscaldamento e acqua sanitaria è rappresentata da:

• una quota fissa, relativa alle spese di conduzione, manutenzione ordinaria e gestione del servizio di contabilizzazione;

• una quota variabile, derivante dalle spese per il consumo di energia termica.